Articoli

Piu salute meno peso.

L’importanza di perdere peso.

 

Una perdita di peso che viene ottenuta modificando il proprio stile di vita, aiuta prevenire e controllare malattie croniche come il diabete tipo 2 e le malattie cardiovascolari. Inoltre ci sono numerosi effetti favorevoli della perdita di peso sulla glicemia. Già una modesta perdita di peso riduce il rischio di sviluppare il diabete e determina un miglioramento nel controllo glicometabolico nei diabetici; Per ottenere questi effetti benefici è sufficiente ridurre del 5-10% il peso nostro iniziale. Le strategie per ridurre l’obesità sono principalmente tre: la dieta ipocalorica, l’attività fisica e la modifica dello stile di vita in termini di educazione alimentare

 

Come valutiamo il nostro sovrappeso?

 

A questo scopo esiste attualmente un metodo molto semplice e sicuro che si basa sul calcolo dell’Indice di Massa Corporea (IMC o BMI dall’inglese Body Mass Index). Tale indice correla il peso di una persona (in chilogrammi) con la sua altezza (in m 2).

Piu' salute meno peso

Se ottieni un valore compreso tra 25 e 29.9 kg/m2 sei in sovrappeso, se il valore è superiore a 30 kg/m2 sei obeso. La valutazione del grado di sovrappeso e obesità è fondamentale per la prevenzione e il trattamento della malattia.

 

Strategie per perdere peso.

 

Facciamo in modo che la nostra alimentazione sia sana ed equilibrata, non monotona, alterniamo quotidianamente tutti gli alimenti consumati per evitare carenze ed eccessi alimentari. Saltare i pasti non fa dimagrire. Anzi corriamo il rischio di mangiare molto di più al pasto successivo! Il digiuno, inoltre, non permette di avere un buon controllo della glicemia. Frazionare i pasti della giornata in tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) più gli spuntini (al massimo due), per controllare gli attacchi di fame ed evitare di sedersi a tavola con molto appetito.

 

Due principali difficoltà di dieta.

 

La diminuzione dell’apporto calorico si ottiene con una dieta, riducendo la quantità e migliorando la qualità del cibo consumato. Durante la nostra dieta per la riduzione del peso si incontrano due principali difficoltà: iniziare e ottenere un calo soddisfacente ma, soprattutto, mantenere la perdita di peso raggiunta.

 

Importanza dell’attività fisica.

 

Al di la di ridurre le calorie dobbiamo introdurre nella nostra quotidianità il camminare, usare la bicicletta o nuotare 3-4 volte a settimana per 20-30 minuti. Si insiste molto sul camminare in quanto si ritiene che questa sia la forma più appropriata di attività fisica per soggetti di mezza età, in sovrappeso o obesi, diabetici. Se l’approccio da parte nostra si limita alla sola pratica di esercizio fisico, la perdita di peso è generalmente modesta, appena 2-3 Kg nell’arco di un mese, ma diversi studi hanno dimostrato che coloro che praticano un’ attività fisica regolare mantengono meglio la perdita di peso ottenuta rispetto a coloro che non fanno attività fisica.

 

Perche e’ importante dimagrire gradualmente.

 

Diffidate sempre di quelle persone che vi assicurano una notevole perdita di peso in pochissimo tempo, perché questo non significa dimagrire, e se questo avviene non è mai una cosa naturale e può comportare notevoli inconvenienti a livello fisico e anche mentale, senza contare che i chili persi si acquistano successivamente in brevissimo tempo e, talvolta, più di quelli che si avevano prima.

 

Dimagrire in modo naturale e efficace.

 

Per dimagrire non occorrono più diete drastiche con tanti sacrifici e tanta fame, se utilizzate il Ganoderma lucidum basta soltanto non eccedere col cibo e fare soltanto un po’ di movimento e vi accorgerete che dimagrire in modo naturale e senza inconvenienti non è assolutamente un problema. Approfondite ricerche scientifiche hanno dimostrato che assumendo Ganoderma persone con fisico magro si irrobustiscono, mentre persone grasse dimagriscono gradualmente. Il Ganoderma fa dimagrire gradualmente, poco per volta, costantemente, senza nessun inconveniente fisico o mentale e nei punti dove è necessario dimagrire, una volta raggiunto il peso forma il dimagrimento si blocca e non si prende più peso.

 

Piu salute meno peso.

 

Consumando regolarmente Ganoderma si migliora la costituzione fisica e vengono equilibrate le funzioni biologiche dell’organismo; già dopo una settimana si avvertono gli effetti benefici, vi sentirete più tonici e avrete una sensazione di benessere generale, sentirete il vostro corpo che si rigenera e se avvertirete delle strane sensazioni, non sono gli effetti collaterali, ma è il Ganoderma che ha iniziato il suo lavoro di disintossicazione del vostro organismo.

Il Ganoderma inoltre aumenta la vitalità e l’energia delle persone, vi sentirete più attivi e pieni di iniziativa, tutto ciò perché questo fungo determina un aumento del nostro indice metabolico, cioè fa aumentare tutte le nostre funzioni vitali e quindi fa bruciare un numero più elevato di calorie, effetto che consente di dimagrire in modo completamente naturale.

Perdere peso velocemente…o cura naturale?

Suggerimento. “Prenditi cura del tuo corpo. E’ il solo posto nel quale devi vivere.” Jim Rohn

Siete pronti?

Come sempre, con l’arrivo della bella stagione, inevitabilmente si pensa a quando da giugno in poi, bisognerà affrontare la temuta “prova costume”.  Siete disperati  e volete perdere peso velocemente quando volete prepararvi per la stagione balneare. I passaggi ormai sono sempre gli stessi: ci si guarda allo specchio, ci si spaventa e si decide di correre ai ripari. Dieta dei dieci giorni? Dieta dei cinque giorni? Dieta di qualcuno? A morte i carboidrati?  Siete pronti? – quest’anno va di moda la dieta con i funghi officinali.

 

La dieta con i funghi officinali.

 

I funghi officinali, impiegati nelle tradizionali tecniche mediche orientali, vengono consigliati per curare varie patologie e hanno proprietà miracolose. In Asia esistono colture intensive di Ganoderma perché è alla base della loro alimentazione quotidiana. Operatori della medicina alternativa, fisioterapisti e praticanti di yoga prescrivono il Ganoderma per i pazienti obesi, così come i pazienti che soffrono di fegato grasso e dell’indurimento delle arterie. Sono fondamentalmente integratori alimentari che il medico nutrizionista può prescrivere ai pazienti come coadiuvanti nelle terapie più complesse oppure come “ingrediente segreto” da abbinare alla dieta per dimagrire più in fretta.

 

Il Ganodema Lucidum.

 

Possono essere consumati in polvere, racchiusa in capsule, o freschi anche sotto forma di bevanda. Il più popolare ultimamente è il Ganoderma Lucidum, o Reishi, di cui esistono diverse varietà di cui la più utilizzata e quella rossa. Come tutti i funghi contengono molecole immunostimolanti e, secondo recenti ricerche ancora tutte da dimostrare, antitumorali. Il Ganodema in particolare tra gli effetti benefici ha quello di abbassare il colesterolo “cattivo” e favorire la funzionalità epatica.

L’effetto dimagrante è una conseguenza della depurazione ed eliminazione delle tossine che avviene quando il fegato è messo nelle condizioni ottimali per svolgere la sua funzione di “filtro” del sangue e dell’organismo. In questo modo non solo ci si “sgonfia” e si perde peso ma si acquista il tipico aspetto luminoso di chi ha depurato l’organismo: pelle più limpida, muscoli più tonici, capelli lucidi e ottimo umore.

Non finisce qui: il ganoderma avrebbe anche proprietà antiallergiche, analgesiche, di stimolazione per il sistema immunitario, è antivirale e antibatterico, cardiotonico e antidepressivo. E’ facilmente reperibile in erboristeria senza spendere una fortuna.

Attenzione però: Il termine “naturale” non vuol dire che un prodotto non possa avere effetti negativi. Come tutti i fitoterapici anche i funghi officinali tra i quali il Ganoderma non possono essere assunti da tutti. Tra gli effetti collaterali ci sono disturbi digestivi, vertigini, intolleranza al prodotto specifico. Ad esempio: essendo ipotensivo, il Ganoderma non può essere consigliato a persone che soffrono di pressione bassa. Essendo immunostimolante, non è indicato per pazienti immunosoppressi o sottoposti a trapianto di organi”.

Non sarà proprio quel “principio miracoloso” di cui tutti parlano perchè oggi va per la maggiore ma è un integratore che ha effetti benefici sullo stato generale dell’organismo solo se associato a uno stile di vita sano e un’alimentazione corretta.