Articoli

L’invecchiamento del viso. Come vincere la guerra?

L’invecchiamento del viso. Come vincere la guerra?

Quando inizia il panico di invecchiare?

Cercando di resistere hai primi segni di invecchiamento, le donne aumentano il tempo di  trattamenti per il viso.

In media, si è calcolato che la donna quasi trent’enne spende fino a 12 minuti al giorno per farsi il trucco o applicare i vari rimedi (creme, cremine e altri ammennicoli). In un anno, fanno circa 73 ore di rara dedizione al contrasto dell’invecchiamento.

Possibile che chi è nel fiore degli anni – le tenera età di 29 anni – possa farsi prendere dal panico di invecchiare? Secondo un recente sondaggio, promosso dalla britannica catena di negozi Superdrug, sì. Le donne che arrivano alla soglia dei 29, vigilia dunque dei trenta, passano dalla fase tipica degli anni verdi contraddistinti dal voler apparire più grandi di quello che si è, alla fase del terrore per il possibile apparire più vecchie di quello che si è, ed il presentarsi di macchie cutanee, assottigliamento delle labbra, rughe d’espressione, peli sul viso, primi capelli bianchi, seno cadente e altri attentati alla propria bellezza.

I primi segni di invecchiamento

Le oltre 2.000 donne che hanno partecipato al sondaggio, nel 33% dei casi, hanno dichiarato di essere preoccupate per il proprio incanutimento – anche se le “sfumature di grigio” oggi sono di moda… Altra preoccupazione, è la possibile caduta dei capelli: un cruccio per tre donne su dieci.

Ma, dai capelli, le preoccupazioni prendono la via in discesa e arrivano fino al fondoschiena, il cui possibile cedimento è il responsabile delle notti in bianco per un terzo delle intervistate.
Le rughe, poi, sono fonte di ansia per il 29% delle partecipanti.

Come accennato, la paura d’invecchiare non si ferma a questi elementi ma si caratterizza da un nutrito, lungo elenco di possibili minacce. Così, sono in tante a essere preoccupate dell’arrivo di antiestetiche macchie della pelle, mani avvizzite e doppio mento servito con labbra assottigliate in bellavista. A ruota, seguono i peli sul viso e le vene e venuzze che dipingono le gambe come un quadro astratto.

Come vincere la guerra?

Cercando di cancellare i segni del tempo sul volto con tutti i modi disponibili, dovremmo ricordardarci che l’invecchiamento parte da dentro.
Leggi di più qui ed anche qui

Ricordiamoci che non è mai troppo presto per prendersi cura del proprio corpo e della bellezza. Per fortuna, le donne di oggi hanno a disposizione tanti nuovi ed efficaci prodotti che rendono più facile contrastare gli assalti del tempo.
Leggi anche questo qui

Se hai trovato utile quest’articolo condividilo e lasciami un LIKE

L'invecchiamento del viso. Come vincere la guerra?