Articoli

Scopri i 12 fatti sulla nostra pelle.

Scopri i 12 fatti sulla nostra pelle.

La pelle, quello che probabilmente la maggior parte delle persone non conosce, è il nostro più grande organo e come tale il primo di cui dobbiamo prenderci cura in quanto esposto a tutti tipi di ossidazione presenti, tipo aria, sole, acqua, smog, qui sotto troveremo i 12 più importanti aspetti di cosa sia la nostra pelle.

 1. La pelle è l’organo più grande e pesante del corpo umano. La pelle di un adulto misura circa 2 metri quadrati  e pesa fino a 14 chilogrammi. Oltre alle sue dimensioni, la pelle è la parte del corpo umano che probabilmente racconta più su di noi. Grazie alla pelle si possono intuire l’età, la provenienza e altre informazioni relative a una persona.

2. La pelle non solo il più grande organo del corpo, è anche lo specchio della salute degli organi interni. Oltre a proteggere la struttura dei tessuti interni, la pelle aiuta a regolare la temperatura corporea e ad eliminare i prodotti di scarto del metabolismo. Molte malattie del sistema digestivo, cardiovascolare e nervoso, così come gli squilibri ormonali e le condizioni infiammatorie, si riflettono sulla pelle.

3. La pelle funziona come difesa dal caldo e dal freddo per il corpo umano, un compito svolto grazie a circa 250 mila termorecettori che reagiscono alla temperatura esterna. Questi sensori si trovano nelle cellule nervose della pelle e sono particolarmente concentrate su orecchie, naso e mento. Per questo motivo il nostro corpo si “congela” più rapidamente in queste parti quando fa freddo.

4. Diverse malattie della pelle, come la neurodermite o la psoriasi, sono favoriti da disturbi psichici perche la nostra pelle è lo specchio dell’anima. Le ricerche scientifiche si stanno concentrando su questo legame e finora è emerso il rilevante ruolo giocato dai semiochimici, i composti come i feromoni che regolano le interazioni tra organismi viventi.

5. Una delle cinque malattie non contagiose più gravi indicata nella lista dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è la psoriasi. Accanto a cancro, diabete, disturbi cardiovascolari e malattie alle vie respiratorie c’è infatti la psoriasi, di cui soffrono circa 125 milioni di persone a livello globale.

6. Ogni centimetro di pelle è abitato da circa 12.6 milioni di batteri. Niente paura, la maggior parte di questi sono innocui e vivono in simbiosi con il nostro corpo. Solo intorno all’ombelico ci sono 2400 diversi tipi di batteri. La stima degli scienziati indica in 100 mila miliardi il numero di microrganismi complessivi sulla pelle.

7. Ogni essere umano “cambia” pelle una volta ogni 27 mesi. La pelle protegge i nostri organi interni è quindi indispensabile che si mantenga sempre viva e forte, rigenerandosi una volta al mese circa. A 20 anni la pelle è sostituita ogni 3 settimane mentre a 50 anni ogni 9.

8. Ognuno ha lo stesso numero di melanociti (ossia le cellule che producono e distribuiscono la melanina) ma il colore della pelle non è dovuto alla loro quantità bensì alla loro attività, una persona ogni 110.000 è albina, ossia è priva di melanociti.

9. Sulla nostra pelle scorrono fino a 10 litri di sudore ogni giorno nei giorni più caldi. Il liquido è secreto dalle ghiandole sudoripare, ed è composto da acqua, urea, immunoglobine, minerali, colesterolo e acidi grassi. Il compito principale del sudore è l’abbassamento della temperatura corporea. L’acne è causata da una sovrapproduzione di cellule che rivestono le ghiandole sudoripare.

10. Il pH della pelle è acido e si mantiene tra 4.2 e 5.6.

11. In media 14 specie di funghi vivono tra le nostre dita dei piedi

12. Più del 50% della polvere nelle nostre case è costituita da pelle morta. Nuove cellule della pelle sono generate in continuazione, così velocemente che ogni 27 mesi ogni essere umano ottiene praticamente una nuova pelle. Allo stesso tempo muoiono un numero enorme di cellule della pelle, circa tra i 30 ed i 50 mila al minuto. In un anno ogni persona perde in media circa quattro chili di pelle.

Con circa 20 mq di superficie, la pelle è soprattutto curata con i cosmetici. Migliaia di prodotti per la cura della pelle soddisfano la ricerca di bellezza e salute di consumatori che sperano di evitare acne, decolorazione, segni del tempo e anche il cancro della pelle. Si stima che le entrate annuali dell’industria globale per la vendita dei prodotti per la cura della pelle sarà 102.300.000.000 $ entro il 2018.

Pur essendo disponibili soluzioni topiche per le rughe, l’acne, la pelle secca o grassa, è fondamentale sostenere il più grande organo del nostro corpo non solo dall’esterno ma anche dall’interno. A questo proposito, un’adeguata produzione di collagene è importante non solo per la salute della pelle, ma anche per la buona salute di arterie coronarie, ossa, cartilagini e per migliorare la funzione di tutti gli organi del corpo. E’ possibile ottenere questi risultati solo attraverso uno stile di vita sano e un’alimentazione sana con un’adeguata integrazione di micronutrienti.

Leggi anche Scopri le soluzioni su come sconfiggere l’invecchiamento precoce del viso” qui: http://wp.me/p7vXOQ-17T

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo con i tuo amici e lasciami un commento per sapere cosa ne pensi.

Acidosi = Disturbi della pelle e calvizie precoce

Acidosi = Disturbi della pelle e calvizie precoce

Troppa acidità = problemi

Quando il sangue diventa troppo acido l’organismo preleva i minerali alcalinizzanti (calcio, potassio, sodio e magnesio) dalle ossa, dai muscoli e dalle cellule di tutti i tessuti. A causa di un acidosi prolungata, le riserve di minerali nel corpo incominciano ad esaurirsi fino al punto in cui il tessuto connettivo si indebolisce (cellulite), la consistenza delle ossa diminuisce (osteoporosi), i denti si cariano o cadono (paradentosi), i capelli cadono, le articolazioni diventano dolenti (reumatismi, gotta, artrosi), le infezioni da funghi si moltiplicano (al piede, alle unghie, agli organi genitali) e questo solo per citare alcuni sintomi. In presenza di acidosi il metabolismo non funziona correttamente. Diversi processi metabolici non possono avvenire in un ambiente troppo acido. L’acidosi causa inoltre un aumento di microorganismi patogeni che producono le cosiddette “malattie”. Germi e batteri possono infatti vivere solo se hanno a disposizione un “terreno” adatto; ovvero ACIDO.

I disturbi della pelle

L’acidosi, soprattutto determinata dall’acido lattico prodotto nell’attività fisica, dall’acido urico proveniente dal consumo eccessivo di carni animali, dall’acido acetico, metabolita terminale di grassi e dolci, determina una precoce caduta dei capelli. Infatti il cuoio capelluto è un organo del metabolismo e il primo abbondante deposito di sostanze minerali alcaline che sono necessarie per neutralizzare l’eccessiva acidità.

Un altro espediente che il corpo usa per liberarsi degli acidi in eccesso è quello di espellerli attraverso la pelle, causando effetti come eczema, acne, foruncoli, mal di testa, crampi muscolari, indolenzimento, gonfiore, irritazione, infiammazione e dolori vari.

Se il pH del sangue è acido, si tende a invecchiare più precocemente e risulta più difficile mantenere un aspetto giovanile e una forma fisica snella e dinamica.

I maschi e le acidificazioni senza scampo

Noi maschi, mangiando male, o magari vivendo una vita perennemente sotto pressione, studiando e lavorando troppo, facendo troppo sport agonistico, prendendo troppi voli aerei con tensioni relative, accumulando troppi stimoli sessuali che aumentano il nostro testosterone, impedendo alle influenze stagionali di fare il loro corso e troncandole con farmaci e vaccini, depauperiamo la miniera di minerale antiacido che è la nostra chioma, e provochiamo la caduta progressiva dei capelli o il loro imbiancamento precoce.

La calvizie precoce maschile

Nei maschi, una straordinaria fonte minerale, al fine di tamponare le sostanze acide, sono i capelli. La calvizie precoce maschile (androgenica), dalla quale (basta guardarsi intorno) sono molto più colpiti gli uomini delle donne, non è ascrivibile esclusivamente al compito degli ormoni androgeni (Testosterone, Diidrotestosterone, Deidroepiandrosterone, Androstenedione). Perché tale accadimento, al di fuori del fatto genetico, occorre contestualizzarlo con lo sforzo metabolico urgente da parte del nostro stesso organismo di attingere i minerali alcalinizzanti da un distretto corporeo, quale quello appunto del cuoio capelluto, alla stregua di come riferito per i muscoli e per le ossa, ma potrei aggiungere anche delle unghie … per tamponare proprio il preesistente, costante stato di Acidosi dei tessuti.

Le donne in menopausa, i capelli cadenti e le vampate di calore

Anche le femmine diventano soggette alla caduta dei capelli in fase di menopausa, quando viene a mancare lo scarico delle tossine acide accumulate.

Ma pure qui la natura le può preservare mediante le cosiddette vampate di calore, che sono da considerarsi un ennesimo regalo alla donna da parte del Creatore, oppure uno stratagemma evolutivo utile a sostituire le mestruazioni.

La controprova sta nel fatto che le vampate avvengono verso le 18.30, solo 30 minuti prima di uno dei massimi picchi di flusso acido-corporeo, che avviene esattamente alle 19 di ogni giorno.

Problema del sudore acido

Il sudore serve soprattutto al nostro organismo per la regolazione termica ed è composto maggiormente da acqua e da sostanze organiche e inorganiche, tra cui l’ammoniaca ed il lattato che, non solo alterano il pH, ma danno anche un odore intenso e persistente al sudore basico ed acido. L’eccessiva sudorazione accompagnata da un odore pungente può essere dovuto a forte stress, sbalzi ormonali, stati emotivi instabili, ma anche da cattiva alimentazione.

Occorre specificare che il sudore, prodotto dalle ghiandole sudoripare, poiché composto principalmente da acqua e sali minerali, di per sé non ha odore, piuttosto il problema si verifica quando viene a contatto con l’aria. In questo caso i batteri presenti sulla pelle cominciano a moltiplicarsi e a produrre acidi che poi si convertono in “puzza”!

P.S. Appena ci accorgiamo dei primi sintomi di un qualsiasi disturbo, dobbiamo subito agire in modo da ripristinare lo stato di equilibrio. Basando la tua alimentazione su cibi alcalini ed evitando il consumo di cibi troppi acidi, sarai in grado di alcalinizzare il tuo corpo e mantenerlo nel giusto equilibrio.

Vedi anche: 17 Segni rivelevatori di acidità del corpo e 9 modi per alcalinizzarlo rapidamente

Acidosi = Disturbi della pelle e calvizie precoce