Come prevenire le macchie viagra sans ordonnance paris.

Cos’è la Iperpigmentazione.

Il composto chimico che conferisce colore alla pelle umana si chiama melanina, un suo eccesso però può causare lentiggini, macchie solari e altre zone più scure sulla pelle. Queste zone sul viso, chiamate anche iperpigmentazione, sono causate dall’esposizione ai raggi solari, fluttuazioni ormonali e sono l’effetto collaterale di alcuni medicinali. Non si tratta di una grave patologia, ma se ne soffri, probabilmente vorrai una pelle chiara e luminosa.

I differenti tipi di macchie.

Poiché possono essere generate da molti fattori diversi, devi riconoscerle per capire come intervenire. Qui di seguito troverai una breve descrizione dei tre tipi di iperpigmentazione:

Lentiggini. Sono macchie causate dall’esposizione ai raggi UV. Il 90% delle persone con più di 60 anni ha questi segni, anche se molte giovani donne e uomini li presentano. Si distribuiscono sulla pelle senza uno schema preciso.

Melasma. Questo genere di iperpigmentazione è causato da sbalzi ormonali. Alcune donne possono notarle sulle guance durante il ciclo mestruale, la gravidanza o la menopausa. Possono essere anche un effetto collaterale della pillola contraccettiva e della terapia ormonale. Il melasma può comparire anche nei casi di disfunzione tiroidea.

Iperpigmentazione post-infiammatoria. In questo caso le macchie sono il risultato di un trauma alla pelle (psoriasi, ustioni, acne e alcuni trattamenti aggressivi).

Devi sapere la causa delle tue macchie.

Una volta capito con che tipo di problema hai a che fare, puoi iniziare un adeguato trattamento o modificare il tuo stile di vita per evitare che i segni si rendano visibili. Poniti le seguenti domande:

  1. Vai spesso nei centri di abbronzatura o ti esponi molto al sole? Se hai la tendenza a stare molto sotto i raggi solari e non metti la crema protettiva, potrebbero formarsi delle lentiggini. Dei trattamenti topici e la protezione dal sole sono le tecniche migliori per sbarazzarsi di questo genere d’iperpigmentazione.
  2. Soffri di qualche patologia che stai trattando con i farmaci? Sei incinta, usi dei contraccettivi o assumi degli ormoni? Allora potresti avere il melasma. In questo caso il trattamento è un po’ più complesso, ma alcuni metodi potrebbero fare la differenza.
  3. Hai sofferto di un’acne grave, ti sei sottoposto alla chirurgia plastica o hai avuto altri disturbi della pelle? Allora potresti dover affrontare una iperpigmentazione post-infiammatoria.

Rivolgiti a un dermatologo per una diagnosi accurata.

Egli è in grado di analizzare molto da vicino la pelle e capire cosa causa le macchie scure. Inoltre condurrà un controllo fisico e ti porrà delle domande per capire il tuo stile di vita e arrivare a una diagnosi più precisa. Il dermatologo ti proporrà il trattamento migliore per le macchie che già sono presenti sul viso e ti consiglierà cosa fare per prevenirne altre.
Infine è molto importante escludere la possibilità di melanoma o di un altro tipo di cancro della pelle come principale responsabile delle macchie. Un esame di tutto il corpo almeno una volta all’anno dovrebbe essere la regola per prevenire e trattare tempestivamente i tumori della pelle.

Una pulizia con macchinari cosmetici.

Se le macchie scure sono comparse solo da un mese o due, c’è la possibilità che interessino solo lo strato superficiale della pelle. Potresti riuscire a sbarazzartene semplicemente con i macchinari cosmetici per il viso. Con il termine esfoliazione si intende la rimozione dello strato più esterno e superficiale della cute portando in superficie quello sottostante, fresco e giovane.
Nel moderno mercato della cosmetologia hardware si presenta una vastissima gamma di diversi macchinari cosmetici (come Zeitgard) che grazie proprio alla loro innovazione, danno esclusività e un effetto eccezionale per la pelle. Lo Zeitgard, per esempio funziona in profondità rispetto a uno scrub. La loro funzione è quella di eliminare lo strato di cellule morte dal viso.

Un trattamento topico acido, il peeling chimico, microdermoabrasione , il trattamento laser, sono ancora metodi aggressivi di sbiancamento della pelle.

Prevenzione.

Limita l’esposizione al sole. I raggi UV sono la causa più comune di macchie scure. Non importa quale genere di iperpigmentazione tu abbia, il sole peggiora solo la situazione. La migliore misura preventiva è quella di evitare di rimanere all’aperto per lungo tempo. Ecco qualche altro consiglio per proteggersi dai raggi ultravioletti:

  • Metti la protezione solare, anche in inverno non dimenticare di spalmare sul viso una crema a protezione 15 o più alta.
  • Quando il sole è alto e intenso, indossa occhiali da sole e un cappello. Proteggi il resto del viso con una crema solare ad alto fattore.
  • Non usare i lettini abbronzanti. L’esposizione diretta ai raggi UV è pericolosa per la pelle (e per gli organi interni).
  • Non ostinarsi a voler prendere il sole a tutti i costi. Quando l’abbronzatura svanirà, resteranno delle macchie.
  • Sii paziente. Spesso le macchie scure della pelle possono essere ostinate e ci vuole tempo per farle sbiadire. Devi applicare il metodo che hai scelto con tenacia e coerenza.

Quando sei disidratato, il ricambio di cellule nella pelle rallenta. Bevi molta acqua per aiutare il corpo a combattere le macchie.

Controlla i tuoi farmaci. Se soffri di melasma e sei in terapia farmacologica, puoi sbarazzarti delle macchie cambiando tipo di medicinale. Parlane con il tuo medico e discuti con lui le tue preoccupazioni. Trovate insieme una soluzione con minori effetti collaterali.

Trova dei trattamenti professionali per la cura della pelle. L’iperpigmentazione potrebbe essere causata da trattamenti inadeguati o condotti in maniera errata. Dei profondi peeling chimici o la chirurgia plastica, a volte, lasciano dietro di loro dei ricordi spiacevoli.

Aloe vera protegge la nostra pelle.

Aloe vera e’ una pianta dai molteplici benefici. È un ottimo idratante ed è efficace contro le scottature solari. Inoltre è in grado di sbiadire l’iperpigmentazione. Se a casa hai una pianta, staccane una foglia e schiacciane la polpa gelatinosa nella mano per poi applicarla sulle macchie. Esistono anche dei prodotti commerciali, ma per essere certo della loro efficacia controlla che siano al 100% aloe vera certificata.

Altri consigli.

Ricorda di applicare un filtro solare quando usi un qualsiasi prodotto che schiarisce la pelle.
L’idrochinone, un prodotto noto per l’effetto schiarente che ha sulla pelle, è stato ricollegato al cancro, ai danni delle cellule pigmentanti, alle dermatiti e ad altri problemi della pelle. I dermatologi in genere non lo consigliano, a meno che tutti gli altri metodi non si siano rivelati inefficaci.

  • Le donne incinte o in allattamento non dovrebbero usare l’acido salicilico.
  •  Se sei allergico all’aspirina, non usare prodotti che contengono acido salicilico.
  •  Se decidi di sottoporti a un trattamento dal tuo medico, dermatologo o estetista, segui – sempre molto attentamente le loro istruzioni dopo la cura.
  •  Non esporti al sole con il succo di limone sul viso, ti scotterai.

Come prevenire le macchie .